escavatore     

      Recupero Accise Gasolio

        Macchine Operatrici



macchine operatrici


 Beneficiari e Risparmio

Le aziende che utilizzano Macchine Operatrici Fisse e/o Semoventi come quelle che operano nel settore Edile,

Portuale, Estrattivo, Minerario, Manifatturiero, Smaltimento Rifiuti e Recupero Materiali, Agricolo, etc. possono

ottenere una riduzione dell'accisa (defiscalizzazione) sul gasolio riconosciuto, pari a  0,43 €/Litro.


 Macchine, di proprietà o noleggiate, che possono usufruire dell'agevolazione sono:


  • Macchine Operatrici in possesso di Targa Gialla.

  • Macchine Operatirici o Macchinari che non hanno targa.


 Tipologia di macchine operatrici che rientrano nel recupero delle accise sul Gasolio:

  • Battipista
  • Camion da cantiere, Caricatori, Carrelli elevatori, Cesoie, Cippatori.
  • Draghe, Dumper.
  • Escavatori.
  • Frantoi, Frantumatori, Frese.
  • Gatti delle nevi, Gru portuali.
  • Idrofrese, Idrovore.

  • Macchine per infissione palancole e micropali, Mietitrici, Motocompressori, Motopompe, Motori idraulici, Muletti industriali, Mulini.
  • Pale meccaniche, Perforatrici, Presse.
  • Reach stacker, Rulli compressori, Ruspe.
  • Sollevatori.
  • Trattori, Trituratori, Trivelle.
  • Vagli semoventi, Vibro finitrici.


 

  Cosa possono fare i Tecnici di TSI per Aiutare la tua Azienda ?

EFFETTUARE A COSTO ZERO lo Studio di Fattibilità per valutare il numero effettivo dei mezzi agevolabili e il possibile rimborso ottenibile.


 Cosa succede se c’è la convenienza economica a richiedere il rimborso?

  • Possiamo procedere all’installazione dei nostri  misuratori fiscali omologati e certificati.
  • Redigere documentazione tecnica e presentare l' istanze di agevolazione all’Agenzia delle Dogane.
  • Recuperare i dati da remoto per la compilazione e la gestione dei registri fiscali.
  • Inoltrare ogni tre mesi l’istanza di rimborso all’Agenzia delle Dogane.
  • Effettuare la taratura periodica sui sistemi di misura, come previsto da normativa.


 Cosa deve fare la vostra Azienda?

  • Sottoscrivere  un contratto di consulenza con allegata proposta economica.
  • Fornire la documentazione necessaria all’espletamento delle pratiche.
  • Mettere a disposizione i mezzi per il montaggio e la verifica dei misuratori fiscali.
  • Fornire i documenti D.A.S. di acquisto gasolio.
  • Ottenere  il rimborso.


 Perché Usare i misuratori fiscali di TSI ?

I dispositivi installati da TSI, sono dispositivi tecnologicamente avanzati che permettono il rilevamento dati da

remoto e per chi ne avesse l’esigenza di attivare i seguenti servizi di telemetria:

  • Geo-localizzazione ed il controllo dei furti.
  • Verifica dei principali parametri funzionali dell’attrezzatura.
  • Gestire la pianificazione ed il registro delle manutenzioni con la possibilità di utilizzarlo come un sistema integrato che consente di redigere la “cartella clinica” di ogni mezzo con l'obiettivo di ottimizzare la vita del veicolo e di concorrere ad aumentare le aspettative e la consapevolezza in materia di sicurezza.
  • Verificare le effettive prestazioni del mezzo rispetto ai valori attesi in fase di studio del cantiere (portate delle gru, potenze dei gruppi elettrogeni, dimensione degli escavatori, ecc.).
  • Registrare tutti gli eventi nella memoria interna come una scatola nera e conservarli per una durata di oltre dieci anni di vita del mezzo.
  • Analizzare il consumo dei veicoli.


 Quanto può risparmiare la tua Impresa?


info Info ed Assistenza OnLine