PDF Stampa E-mail

Funzionamento_pannello_solare



     Pannelli Solari Termici

          logo_tecnostudioitalia_2 TecnoStudioItalia



Impianto Solare Termico

    L’energia che arriva dal sole viene catturata da un pannello generalmente di forma rettangolare dalle dimensioni di circa 1 metro per 2, su cui è fissata una serpentina metallica al cui interno scorre un liquido.

    Il pannello tinto di scuro sottoposto ai raggi solari si riscalda, una lastra di vetro posta ad alcuni centimetri dal fondo scuro permette ai raggi solari di raggiungere il pannello ma evita che l’energia poi si disperda nell’ambiente, il calore accumulato viene trasmesso alla serpentina ed al liquido che la percorre.

   Attraverso una conduttura il liquido riscaldato attraversa una altra serpentina posta all’interno di un serbatoio riempito di acqua utilizzabile per uso sanitario e trasmette il suo calore a quest’ultima.

    Il serbatoio opportunamente coibentato permette di conservare l’acqua calda per molte ore.


    Le principali, più comuni, tipologie impiantistiche, in cui si possono catalogare gli impianti solari termici, a seconda del modo in cui avviene la circolazione del liquido, sono due:

  • Impianti a circolazione naturale
  • Impianti a circolazione forzata

Gli Impianti a Circolazione Naturale, di semplice installazione e particolarmente adatti a piccole utenze, sono costituiti da un pannello solare e da un serbatoio di accumulo posto alla sua sommità.

Pannello a Circolazione Naturale   Quando il pannello assorbe la radiazione solare, il liquido al suo interno si riscalda e sale verso l’alto per convezione naturale, passando dal pannello al serbatoio; attraverso una serpentina situata all’interno del serbatoio, il liquido trasmette il suo calore all’acqua sanitaria contenuta nel serbatoio; successivamente il liquido dal serbatoio scende nel pannello, dove si riscalda nuovamente.

    In questo modo il liquido circola, catturando calore nel pannello e cedendolo all’acqua del serbatoio, portando quest’ultima  alla temperatura desiderata.

     Questo tipo di impianto è utilizzato in particolar modo per la sola produzione di acqua calda sanitaria.

   

    Negli Impianti a Circolazione Forzata, il serbatoio di accumulo è posto al di sotto del pannello e la circolazione del liquido riscaldante avviene grazie ad una pompa.

Pannello Solare a Circolazione Forzata    Questa installazione è ideale, oltre che per la produzione di acqua calda sanitaria, anche per la produzione di acqua per il riscaldamento degli ambienti, potendo in alcuni casi essere utilizzata anche in abbinamento al sistema di riscaldamento tradizionale.

    Attualmente la tecnologia più diffusa sul mercato italiano è quella relativa ai pannelli  a circolazione forzata.





Incentivi Statali

    L'installazione di Pannelli Solari Termici rientra tra gli interventi di Riqualificazione Energetica di Edifici Esistenti per i quali lo Stato Italiano permette la Detrazione del 65% delle spese sostenute.

    C'è da sottolineare inoltre che, l'installazione di Pannelli Solari Termici, è l'unico intervento di Riqualificazione Energetica per il quale è concessa la detrazione fiscale del 65% anche se l'edificio su cui si interviene non è già dotato di Impianto di Riscaldamento.


Info Info ed Assistenza OnLine